martedì 20 novembre 2007

Maletto 10 novembre 2007

Nella non-luce del dopo-tramonto
Caldarroste consolano mani infreddolite
Sorrisi riconoscono sorrisi
Occhi illuminano volti
Progetti si evolvono o involvono
La cenere concima che è una meraviglia
Panta Rei
La lana scalda
Quella bianca e beige scalda di più

6 commenti:

digito ergo sum ha detto...

Ehi, profondine stamattina, neh? Sarà l'effetto Fossati? No, manca il mmmare...

PiEffe ha detto...

come è profondo il mare
come sono profondi gli occhi di chi pensa
come è profonda l'anima di chi ama
come è profondo il sentire di ognuno
e poi io sul mare ci vivo...

attilio ha detto...

Ci nascondiamo di notte
Per paura degli automobilisti
Degli linotipisti
Siamo i gatti neri
Siamo i pessimisti
Siamo i cattivi pensieri
E non abbiamo da mangiare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

PiEffe ha detto...

allarme contagio !!!!

moticanus ha detto...

Gentilissima pieffe...chiedesi Tua partecipazione come giurato.

Clicca sul mio nick e capirai!

Approfitto x salutarti allegramente! CIAOOOOOO!

PiEffe ha detto...

sono arrivata in ritardo...potrai mai perdonarmi ???!!!